News
26 marzo 2019

La ‘Belt and Road’ in chiave italiana e la strategia cinese sui porti europei



Con il Memorandum of Understanding siglato il 22 marzo, Italia e Cina hanno espresso l’intenzione di collaborare nello sviluppo della connettività infrastrutturale in settori di reciproco interesse, tra cui il settore dei porti, nel più ampio quadro della ‘’Nuova via della Seta’’. Nell’articolo pubblicato il 22 marzo su Aspenia online, Simone Tagliapietra, ricercatore FEEM, fa il punto sulla strategia cinese sui porti europei.

links
Link
La ‘Belt and Road’ in chiave italiana e la strategia cinese sui porti europei

FEEM Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica la newsletter della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk