Progetti
Finanziato da: Fondazione Eni Enrico Mattei
novembre 2019 / aprile 2020

Produzione sostenibile del caffè in Kenya: riduzione dell’utilizzo di terra e acqua attraverso una distribuzione spaziale ottimale della coltura

L’agricoltura riveste un ruolo chiave per il conseguimento degli obiettivi di sviluppo per la promozione della crescita e per la riduzione della povertà in Africa. Le proiezioni della produzione agricola in Kenya rilevano una crescita sostanziale per i prossimi decenni con un conseguente aumento della necessità di risorse quali acqua, fertilizzanti, energia. La World Bank (https://www.2030wrg.org/kenya/) considera la disponibilità di risorse idriche, e le limitazioni all’utilizzo di tale risorsa, una delle maggiori sfide per lo sviluppo del Kenya. Per rispondere alle crescenti necessità di prodotti agricoli in un contesto di limitata disponibilità idrica, appare necessario l’aumento dell’efficienza nell’utilizzo dell’acqua nel settore agricolo. Nonostante il Kenya goda di un’ottima reputazione per la produzione di caffè Arabica di alta qualità, il settore sta attualmente registrando una stagnazione in termini di produzione del caffè dovuta in larga parte alla carenza di risorse naturali (scarsità idrica, riduzione dei terreni coltivabili a vantaggio del settore abitativo, ecc.) e all’instabilità politica. Con l’obiettivo della crescita di produzione del caffè, questo studio analizza, a fine risoluzione spaziale e temporale, la relazione tra disponibilità di risorsa idrica, richiesta idrica della pianta (caffè) e produzione della pianta al fine di quantificare l’effettiva entità dell’utilizzo sostenibile di terra e acqua e suggerendo una distribuzione spaziale della coltura che eviti competizione per l’utilizzo di risorse naturali e preservi le diversità biologiche e il valore economico.

Risultati Principali
  • Analisi dello stato della risorsa idrica in Kenya;
  • Modellazione dinamica e spazialmente distribuita dell’uso della risorsa idrica in Kenya per l’agricoltura (tali analisi verranno condotte in riferimento all’utilizzo dei terreni e al clima attuale);
  • Modellazione dinamica e spazialmente distribuita dell’uso della risorsa idrica per la coltivazione del caffè. Analisi dell’impatto della coltivazione del caffè sulla disponibilità di risorsa idrica a valle della coltivazione;
  • Valutazione delle aree del Kenya in cui la produzione di caffè risulti più sostenibile.

Contenuti correlati:

Altri ricercatori del progetto:

  • Davide Danilo Chiarelli, davidedanilo.chiarelli@polimi.it;
  • Livia Ricciardi, livia.ricciardi@polimi.it;
  • Nikolas Galli, nikolas.galli@polimi.it.
Responsabile del progetto
Rulli Maria Cristina
Senior Research Fellow
cristina.rulli@feem.it Leggi

Partners

FEEM Newsletter & Update

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica Newsletter & Update della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Guarda questo
contenuto in inglese
Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk