Libri
2000

Città e cultura nell'economia delle reti


Tipo: Italian
Autori: Enzo Rullani, Stefano Micelli, Eleonora Di Maria
Publisher: Il Mulino, FEEM Series
Data: 2000

Abstract

Come affronteranno contesti urbani e città d'arte le opportunità (e le minacce) della "new economy"? Attraverso la presentazione dei risultati della ricerca condotta dalla Fondazione Eni Enrico Mattei ed incentrata su Venezia come caso di studio, il volume diventa l'occasione per sviluppare un ragionamento di carattere generale sul ruolo che le città sono chiamate a svolgere nello scenario emergente dell'economia delle reti. Esistono in particolare possibilità nuove di sviluppo sostenibile per le città d'arte, caratterizzate da un considerevole patrimonio di risorse, ma anche da forti contraddizioni nel suo impiego? Ripercorrendo casi nazionali ed internazionali di successo, il volume documenta le straordinarie possibilità offerte da Internet alle città d'arte per valorizzare il loro patrimonio storico-culturale all'interno di reti a scala globale, stimolando una cooperazione tra potenzialità locali ed intelligenze provenienti da tutto il mondo. Il libro offre infine un utile approfondimento sui potenziali scenari di trasformazione urbana centrata sulla cultura, descrivendo specifiche politiche di intervento a partire dagli insegnamenti emersi dall'esperienza veneziana. Una città che potrebbe avere una straordinaria vocazione per la comunicazione globale e la produzione immateriale, ma che vive invece concentrata sui problemi di sempre: l'acqua alta, l'esodo, il turismo mordi e fuggi. 

FEEM Newsletter & Update

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica Newsletter & Update della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk