FEEM working papers "Note di lavoro" series
2020 .010

Covid-19 e didattica a distanza. Il caso Basilicata, una regione a rischio digital divide


Autori: Marcella De Filippo, Annalisa Percoco, Angela Voce
Serie: Local Projects
Editor: Cristiano Re
Parole chiave: Covid 19, digitalizzazione, tecnologia, istruzione, didattica a distanza, SDGs, Basilicata

Abstract

Il presente lavoro introduce gli effetti che il Covid-19 ha avuto sui sistemi d’istruzione a seguito dell’attuazione delle misure di distanziamento sociale imposte agli individui dai governi dei singoli Paesi. Il lockdown ha accelerato la digitalizzazione ma ha anche mostrato le debolezze e le fragilità interne degli Stati. La didattica a distanza (DAD) è stata la risposta delle scuole alla sospensione delle lezioni riuscendo così a garantire il diritto allo studio degli studenti. Il working paper espone cos’è la DAD e alcuni dati delle maggiori organizzazioni internazionali e nazionali sul livello di digitalizzazione della scuola italiana; analizza in seguito la didattica digitale nelle scuole lucane attraverso l’analisi delle fonti statistiche e della letteratura a disposizione e mediante il questionario somministrato in modalità CAWI a un campione di insegnanti lucani. L’indagine sul campo studia lo stato delle infrastrutture e l’alfabetizzazione dei docenti in ambito digitale, con un focus specifico sulla gestione della fase emergenziale, per trarne indicazioni di policy e spunti utili a una nuova fase programmatoria che sappia cogliere tutte le opportunità nate in seno alla pandemia. Per concludere il nostro ragionamento si delineano alcune delle buone pratiche presenti in Basilicata che già da diversi anni sperimenta attività educative innovative speciali che nascono da forme di responsabilità sociale d’impresa. I progetti promossi da aziende a supporto dell’innovazione del sistema scolastico rappresentano un investimento strategico per la competitività sul mercato e per lo sviluppo economico. Garantire l’istruzione di qualità, equa e inclusiva è il quarto Obiettivo dell’Agenda 2030 dell’ONU ed è fondamentale per il benessere degli individui e delle società. Investire in istruzione, nel medio e lungo termine, porterà a ridurre le disuguaglianze e a realizzare un cambiamento economico, culturale e sociale necessario per la prosperità delle persone e del Pianeta e per l’attuazione del nuovo modello di sviluppo sostenibile.

***

Suggested citation: De Filippo, M., A. Percoco, A. Voce, (2020), 'Covid 19 e didattica a distanza. Il caso Basilicata, una regione a rischio digital divide', Nota di Lavoro 10.2020, Milano, Italy: Fondazione Eni Enrico Mattei

Download file
Scarica il file PDF

FEEM Newsletter & Update

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica Newsletter & Update della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk