External Publications
2019

Crescita sostenibile di una destinazione attraverso un Mega Evento: le ricadute intangibili di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”


Autori: Marcella De Filippo, Delio Colangeo, Angela Pepe, Livio Chiarullo
Pubblicato in: "L’apporto della Geografia tra rivoluzioni e riforme". Atti del XXXII Congresso Geografico Italiano (Roma, 7-10 giugno 2017), a cura di F. Salvatori, A.Ge.I., Roma, 2019, pp. 3001-3009

Abstract

Con la designazione di Matera a "Capitale Europea della Cultura 2019", Matera e la Basilicata sono entrate in una dimensione europea grazie alla quale gli operatori e le istituzioni possono attrarre nuovi flussi e veicolarli nel territorio regionale. Il titolo di Capitale europea della cultura, le cui caratteristiche intersecano quelle dei grandi eventi per portata, internazionalità e complessità della programmazione, è tra le manifestazioni maggiormente impattanti la pianificazione e lo sviluppo sostenibile del territorio. Questi impatti sono maggiormente evidenti nell’ultimo ventennio, da quando cioè l’evento è stato traslato da città turisticamente affermate a luoghi non associati alla cultura dal grande pubblico. La ECoC è così passata dall’essere riconoscimento culturale per grandi capitali a strumento di crescita per città anche marginali. In generale, il conferimento del titolo ha sempre prodotto ricadute significative sulle economie locali. Emerge, tuttavia, il timore per un turismo di massa e per una crescita insostenibile che tenda a "disneyficare" il territorio e le identità locali. Se da un lato la designazione favorisce la professionalizzazione del settore, con notevoli miglioramenti anche riguardo al connettivo turistico (trasporti, logistica, etc) per il quale si registravano forti carenze, dall’altro la scarsa condivisione dei processi post-nomina minaccia la sostenibilità dello sviluppo locale.

links
Link
Crescita sostenibile di una destinazione attraverso un Mega Evento: le ricadute intangibili di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”

FEEM Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica la newsletter della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk