Briefs
2020.11
Data: Luglio 2020

Lo spreco alimentare, pianificazione e circolarità


Autori: Giulia Lucertini (EPiC | FEEM@Iuav); Francesco Musco (EPiC | FEEM@Iuav)

Abstract

I temi relativi all’alimentazione e alla produzione di cibo hanno, negli ultimi anni, ottenuto un’attenzione sempre maggiore, sia da parte delle istituzioni sia dei cittadini. Tra i temi più rilevanti, ma non ancora pienamente studiato, si trova lo spreco alimentare. Lo spreco alimentare annuo ha un valore economico diretto stimato pari a 750 miliardi di dollari, che se considerato in correlazione con i costi dei danni ambientali generati può arrivare a 2600 miliardi di dollari. Nonostante questo ingente impatto economico non molto è stato fatto per limitare o recuperare queste perdite. Solo recentemente alcune iniziative, stimolate principalmente dal dibattito sull’economia circolare o dalla realizzazione dei piani urbani del cibo, hanno portato ad azioni concrete. Tuttavia, queste iniziative benché numerose non hanno ancora un carattere sistemico e diffuso, restano principalmente esempi virtuosi locali che, pertanto, non riescono ancora ad incidere efficacemente sulla riduzione dello spreco alimentare.

Download file
Scarica il file
Lo spreco alimentare, pianificazione e circolarità

FEEM Newsletter & Update

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati da FEEM – Fondazione Eni Enrico Mattei – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica Newsletter & Update della Fondazione. Per inviare le informazioni richieste il Titolare utilizza fornitori di servizi di e-mail sending stabiliti negli U.S.A.: per questo è necessario il Suo consenso al trasferimento del Suo indirizzo email negli U.S.A., in mancanza del quale non sarà possibile ottemperare alla Sua richiesta. La invitiamo a consultare l'informativa completa per ottenere le informazioni dettagliate a tutela dei Suoi diritti.