News
14 giugno 2018

Lo Stato ibrido in Africa

Lo Stato ibrido in Africa


I profondi mutamenti avvenuti nella storia recente delle relazioni internazionali tra forze economiche e politiche globali richiedono una riflessione sulla riconfigurazione e la riarticolazione del sistema politico internazionale. Fondamentali per la comprensione delle dinamiche di trasformazione politica dell’Africa subsahariana sono i concetti di destatualizzazione e di neopatrimonialismo, determinati dalla sempre maggiore interdipendenza delle relazioni internazionali.
La Fondazione è lieta di annunciare la pubblicazione del FEEM Brief 3.2018 di Veronica Ronchi, ricercatrice FEEM, che invita alla riflessione su questi temi che saranno oggetto di una serie di lecture dedicate ai cambiamenti politici nell’Africa sub-Sahariana, un sub continente che sta sperimentando forme di governance tra le più originali al mondo.

La prima lecture a cura di Funké Micheals, Edward S. Mason Fellow presso Harvard University e Nairobi University- che si terrà presso FEEM a Milano il 24 maggio 2018 - affronterà la relazione tra Stato e sistemi di potere in Africa sub-sahariana.

Download file
Scarica il file PDF
The Hybrid State. Destatization and Neopatrimonialism: key concepts for understanding international relations
links
Link
Visita la pagina web della lecture a cura di Funké Michaels!

FEEM Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica la newsletter della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Guarda questo
contenuto in inglese
Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk