News
28 settembre 2017

Il progetto APPS di FEEM: misurare il perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030

Il progetto APPS di FEEM: misurare il perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030


Il progetto APPS (Assessment, Projection and Policy of Sustainable Development Goals) propone una valutazione organica dello stato del benessere socio-economico attuale e dell’evoluzione della sostenibilità futura dei Paesi, basandosi su 28 indicatori collegati a 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030. Il livello di benessere presente viene quantificato per 137 Paesi, utilizzando gli ultimi dati disponibili per il set di indicatori selezionati. Il prospetto della sostenibilità futura viene invece definito per 45 diverse aree geo-politiche (singoli Paesi o macro-regioni) e misura l’evoluzione dei 28 indicatori fino al 2030, in diversi scenari di sviluppo socio economico, e contesti di politiche sociali ed economiche. L’analisi si basa sulle proiezioni e i risultati prodotti da un modello dinamico-ricorsivo di Equilibrio Economico Generale (EEG), multi-Paese e multi-settore.

I modelli EEG sono particolarmente appropriati per descrivere i meccanismi attraverso i quali le decisioni di politica economica sono prese nel sistema economico. La valutazione può essere più accurata anche grazie alla modellizzazione dei flussi del commercio nazionale e internazionale che consente di risalire agli effetti finali sulla performance economica di un Paese, generalmente riassunta nel PIL. Il modello utilizzato, ICES (Intertemporal Computable Equilibrium System) di FEEM, consente di rilevare non solo indicatori economici, ma anche quelli relativi alla dimensione ambientale e sociale della sostenibilità. Inoltre, sono cinque le fasi che caratterizzano la valutazione del benessere attuale: 1) selezione degli indicatori; 2) raccolta dati; 3) calcolo degli indicatori; 4) identificazione dei valori soglia per la normalizzazione degli indicatori; 5) aggregazione per la costruzione di indici sintetici. Altre tre fasi, sono specifiche della valutazione della sostenibilità futura: 6) definizione del contesto macroeconomico; 7) costruzione degli scenari di riferimento; 8) definizione delle politiche atte a ridurre il divario verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

La selezione degli indicatori si fonda sui criteri di:

  • rilevanza nella misurazione degli SDG;
  • collegamento con espliciti target quantitativi di sviluppo sostenibile;
  • ampia copertura geografica;
  • evidenze empiriche che colleghino l’indicatore a una o più variabili endogene nel modello EEG.

Il processo di selezione produce 28 indicatori che coprono 17 SDGs.

links
Link
Visita il sito del progetto APPS!

FEEM Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato.

I Suoi dati saranno trattati dalla Fondazione Eni Enrico Mattei. – Titolare del trattamento – per ricevere via posta elettronica la newsletter della Fondazione. Il conferimento dell’indirizzo e-mail è necessario alla fornitura del servizio. La invitiamo a consultare la Privacy Policy per ottenere maggiori informazioni a tutela dei Suoi diritti.

Questo Sito utilizza cookie tecnici e analytics, nonché consente l’invio di cookie di profilazione di terze parti.
Chiudendo questo banner o comunque proseguendo la navigazione sul Sito manifesti il tuo consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni e per esprimere scelte selettive in ordine all’uso dei cookie vedi la   Cookie PolicyOk