External Publications
2020 .24

Agenda 2030: il freno della pandemia


Authors: Laura Cavalli, Giulia Lizzi
Keywords: Agenda 2030, COVID-19
Published in: ISPI - Istituto per gli Studi di Politica Internazionale

Abstract

A ridosso della cosiddetta Decade of Action (SDG Summit, New York 2019), il programma che prevede azioni urgenti e accelerate per affrontare le più grandi sfide dei giorni nostri, la strada verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è tutt’altro che spianata. I 17 Sustainable Development Goals (SDGs), adottati nel 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, rappresentano il primo caso nella storia dell’umanità di un accordo globale, mirato a creare un futuro in cui nessuno venga lasciato indietro (“no one is left behind”). Nonostante a livello internazionale lo sforzo dei governi nell’integrare gli SDGs nelle loro politiche non sia da negare, come afferma il Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres, i conflitti armati, la crisi climatica, la violenza di genere e le persistenti e crescenti disuguaglianze rappresentano ancora un limite sostanziale alla transizione auspicata dal punto di vista ambientale, economico e sociale. Stando ai dati dell’UN Development Programme, diversi Stati si stanno distinguendo per le proprie scelte sostenibili: dai tentativi di raggiungere un modello di sviluppo a emissioni zero agli sforzi per sradicare la povertà, fino alla volontà di creare comunità di ricerca per raggiungere gli SDGs. Nonostante tale dedizione, l’attuale pandemia Covid-19, dapprima nelle vesti di emergenza sanitaria e presto trasformatasi in crisi umana e/o umanitaria e socio-economica di altrettanta portata, da una parte rallenta qualsivoglia progresso verso gli SDGs, dall’altra evidenzia ancor più la necessità e l’urgenza di un cambio di paradigma radicale e globale.

links
Link
Agenda 2030: il freno della pandemia

FEEM Newsletter & Update

Subscribe to stay connected.

Your personal data will be processed by Fondazione Eni Enrico Mattei. – data Controller – with the aim of emailing the FEEM newsletter & Update. The use of Your email address is necessary for the implementation of the newsletter service. You are invited to read the Privacy Policy in order to obtain additional information about the protection of Your rights.

This Website uses technical cookies and cookie analytics, as well as “third party” profiling cookies.
If you close this banner or you decide to continue navigating on this Website, you express consent to the use of cookies. If you need additional information or you wish to express selective choices on the use of cookies, please refer to the   Cookie PolicyI agree