Books
2010

Neoliberalismo e neopopulismo in America Latina. I casi di Messico e Argentina negli anni Novanta


Type: Italian
Authors: Veronica Ronchi
Publisher: Il Mulino, FEEM Series
Date: 2010

Abstract

Alla fine degli anni Ottanta del Novecento le politiche neoliberali, che avevano trionfato nei  maggiori paesi sviluppati, furono adottate in America Latina in modo pressoché uniforme per stimolare la crescita economica attraverso la liberalizzazione di beni, lavoro e capitale, le  privatizzazioni e la deregulation. Protagonista nell’attuazione di questi cambiamenti radicali fu il presidenzialismo di matrice neopopulista e insieme neoliberale: un fenomeno inedito.  Esso riattualizzò stili di leadership tipici del passato e, in tal modo, creò le condizioni  necessarie per realizzare, con il consenso popolare, le riforme di mercato. In Messico e in Argentina – paesi che si pongono come paradigmatici di questo processo – Carlos Salinas de Gortari e Carlos Menem ne rappresentano i due maggiori esempi, a capo di due delle più importanti economie iberoamericane. Gli aggiustamenti strutturali da entrambi intrapresi riaccesero le speranze della popolazione, che, nel breve termine, non soltanto non furono disattese, ma generarono la stabilità sperata. Il successo fu però troppo breve. Il fallimento delle riforme di mercato, in questi paesi come nel resto dell’America Latina, non tardò a manifestarsi con il restringimento della base produttiva, la dipendenza della regione dall’esportazione di materie prime e la sempre maggiore polarizzazione della ricchezza. E l’America Latina, abbandonato il modello neoliberale, continua ancor oggi a vivere le  contraddizioni allora generatesi, restando, dal punto di vista politico, legata a modelli di populismo e, sotto il profilo delle politiche economiche, ancora priva di un modello di sviluppo alternativo.

FEEM Update

Subscribe to stay connected.

Your personal data will be processed by Fondazione Eni Enrico Mattei. – data Controller – with the aim of emailing the FEEM newsletter. The use of Your email address is necessary for the implementation of the newsletter service. You are invited to read the Privacy Policy in order to obtain additional information about the protection of Your rights.

This Website uses technical cookies and cookie analytics, as well as “third party” profiling cookies.
If you close this banner or you decide to continue navigating on this Website, you express consent to the use of cookies. If you need additional information or you wish to express selective choices on the use of cookies, please refer to the   Cookie PolicyI agree