News
October 13 2015

Climate Action, not just for future generations, but for ourselves



On the occasion of the “Journées de l’Economie”(Lyon, France, October 13-15, 2015), French daily “Le Monde” has invited seven leading economists to express their views on three key challenges of the future: climate change, globalization and the evolution of capitalism.

Prof. Carlo Carraro, FEEM Scientific Director, contributes to the climate debate with his article "Ce n'est pas que pour les générations futures, c'est aussi pour nous".

"There is a growing awareness that global warming is one of the most important and urgent economic problems on the table. Climate change involves not only the environment, but our lives and societies: it affects water and energy security, health, infrastructures and the economy. Immediate action is an ethical imperative, and a winning economic strategy…”

Prof. Carraro participates in the session of October 13, “Agir pour le climat - Acting for the Climate”, a round table that gathers together economists to discuss the climate change issue in advance of the COP21 meeting that will be held in Paris at the end of the year.

****

In occasione delle "Giornate dell’Economia di Lione", il quotidiano francese "Le Monde" ha invitato economisti di fama internazionale ad esprimere le proprie opinioni sulle più grandi sfide del futuro: cambiamenti climatici, globalizzazione ed evoluzione del capitalismo.

Il Prof. Carraro partecipa al dibattito con l’articolo “Agir pour le climat, ce n’est pas que pour les générations futures, c’est aussi pour nous”  – “Agire per il clima, non solo per le generazioni future, ma anche per noi“, pubblicato su Le Monde il 10 ottobre 2015.

"I cambiamenti climatici sono un problema economico tra i più importanti ed urgenti da risolvere"

afferma il Prof. Carraro nell’articolo

"In gioco ci sono il nostro benessere e il nostro sviluppo economico. Non solo quelli delle generazioni future, ma anche quelli di molte delle popolazioni oggi presenti sul pianeta. Nel nostro percorso d’azione per il clima, il primo passo è sicuramente prendere coscienza di come il cambiamento climatico rappresenti il più importante dei problemi economici a cui dobbiamo far fronte. Più della disoccupazione e delle crisi monetarie. Più della recessione e della sostenibilità dei nostri sistemi pensionistici."

Il Prof. Carraro prende parte alle Giornate dell’Economia di Lione il 13 ottobre con un intervento nella sessione Agire per il Clima, una tavola rotonda che riunisce economisti che, con diverse prospettive e sensibilità, riflettono sulle politiche climatiche in vista della COP21 di Parigi, discutendo prospettive e opportunità per migliorare l’accordo previsto.


 


Fondazione Eni Enrico Mattei

FEEM Update

Subscribe to stay connected.

Your personal data will be processed by Fondazione Eni Enrico Mattei. – data Controller – with the aim of emailing the FEEM newsletter. The use of Your email address is necessary for the implementation of the newsletter service. You are invited to read the Privacy Policy in order to obtain additional information about the protection of Your rights.

This Website uses technical cookies and cookie analytics, as well as “third party” profiling cookies.
If you close this banner or you decide to continue navigating on this Website, you express consent to the use of cookies. If you need additional information or you wish to express selective choices on the use of cookies, please refer to the   Cookie PolicyI agree