Age of instability

L’instabilità e la derivante incertezza costituiscono fenomeni pervasivi che impattano tutte le dimensioni delle nostre società, dai mercati finanziari alla produzione di cibo, dalle risorse energetiche allo sviluppo delle città, dal crimine e dalla guerra alla salute e al controllo dei virus, dall’incremento della disoccupazione ai flussi migratori. L’instabilità è prima di tutto un fenomeno di natura politica, legato a un’inadeguata governance mondiale e alla difficoltà di fornire beni pubblici a livello globale. L’instabilità è correlata con le differenze economiche e culturali, con le eccessive disparità in termini di distribuzione della ricchezza e con i conflitti politici ed economici per il controllo delle risorse. L’instabilità politica, economica e sociale è ulteriormente rafforzata dal fenomeno dei cambiamenti climatici, la cui percezione è in costante aumento ed è tra le più importanti e ampie sfide per le nostre società.

L’obiettivo del tema trasversale è quindi duplice: da una parte collegare le ricerche FEEM sulla sostenibilità con più generali temi economici, politici e sociali e dall’altra creare una comunità di intellettuali, leader politici, del business e giovani imprenditori per discutere di una visione a lungo termine delle nostre società e identificare sfide e opportunità generate dalle incertezze e dalle instabilità che caratterizzano i nostri tempi.

Il tema trasversale FEEM "The Age of Instability" sarà interamente sviluppato nel corso del 2018.

NEWSLETTER FEEM

Iscriviti per rimanere aggiornato.

Guarda questo
contenuto in inglese
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk